Il City Group punta su Jovan Mijatovic: un futuro brillante in vista

Il City Group punta su Jovan Mijatovic: un futuro brillante in vista
Mijatovic (Instagram)

Sembra che l’astuta volpe del calciomercato, il City Group, abbia fiutato un altro potenziale colpo da novanta all’orizzonte, in una mossa che potrebbe scuotere le fondamenta del futuro pallonistico serbo. Parliamo di Jovan Mijatovic, un ragazzo di appena 18 anni che, con la grinta e il talento che lo contraddistinguono, ha conquistato il cuore battente della Stella Rossa di Belgrado, nonché un posto da titolare in prima squadra. La sua ascesa fulminante è stata tanto rapida quanto impressionante, costringendo gli addetti ai lavori a prendere appunti febbrilmente sulle loro agende.

Il campo di gioco si è trasformato nel suo palcoscenico personale, dove Mijatovic ha già danzato per 630 minuti distribuiti in 14 partite nella Super Liga serba, e la rete è stata la sua costante compagna di ballo, trovandola 8 volte. Se tiriamo fuori la calcolatrice e facciamo un po’ di matematica, il risultato è una media di gol ogni 79 minuti circa – numeri che anche i calciatori più affermati guardano con un misto di invidia e ammirazione.

E come se non bastasse far parlare di sé nel campionato domestico, il giovane fenomeno non ha perso tempo a lasciare il suo segno anche nel prestigioso palcoscenico della Champions League, facendo il suo esordio tra i giganti del calcio europeo.

Con tali credenziali, non sorprende che Mijatovic abbia attirato gli sguardi di rapaci osservatori internazionali, eppure sembra che sia il City Group a spuntarla nella corsa al suo cartellino. In una trama degna di un thriller calcistico, il congegno strategico del gruppo punta a collocare il baby talento serbo come nuova stella nel firmamento della Major League Soccer, precisamente nella Grande Mela, presso il New York City FC, un altro gioiello nella corona del City Group.

Ma come in ogni buona storia di apparenti addii, qui si profila un possibile ritorno. L’ipotesi che Mijatovic possa tornare a calcare i prati europei in futuro è tutt’altro che remota. Anzi, pare essere parte di un ingegnoso piano a lungo termine per forgiare il ragazzo nel calderone competitivo americano prima di riportarlo nel Vecchio Continente, dove potrebbe essere pronto a fare la differenza in squadre che lottano per palcoscenici ancora più prestigiosi.

Non resta che attendere l’ufficialità di questo trasferimento per vedere se Jovan Mijatovic saprà onorare le aspettative e diventare l’ennesima scommessa vinta dal City Group, una società che sembra avere il Midas touch quando si tratta di scoprire e plasmare i talenti di domani. Nel frattempo, allenatori, compagni di squadra e tifosi al di là dell’Atlantico affilano già le loro aspettative, pronti ad accogliere a braccia aperte questa nuova promessa del calcio internazionale.